Mauro

I was born in Genoa (Italy) in 1991.

Few years later I moved with my family to Athens in Greece. I grew up in a multicultural and European context, in a great country where, since Homer’s times, West and East meet. There I attended the Italian School of Athens, along with many other students from all over Europe and even beyond.

My main interests are History and Politics, although I think politics today needs to rediscover its values and its pragmatism, at all levels. After school, I decided to study political science, sociology and geopolitics, I moved back to Genoa and I enrolled at the Political Science Faculty of the city University.

During my University years I had a very interesting working experience, writing articles for a local newspaper (L’Inchiostro Fresco). I mainly covered local politics, but I also had the opportunity to report from small villages in the Ligurian countryside, meeting people who still live there, and I listened to their stories.

In 2015 I accepted a new challenge, and I left for Mumbai (India), where I worked for some time in a start-up. I had the opportunity to immerse myself in such an extraordinary, and so different, culture. I lived among a large and diverse community, enriched by a long history and deep traditions, which today lives huge challenges and transformations.

I strongly advocate the federal and democratic integration of Europe. In 2016, after the disastrous results of the Brexit referendum, I decided to join the European Federalist Movement. Before that, I had always thought that my generation, who have inherited a united and peaceful Europe from the previous generations, would have created the federal union of all the European peoples. Brexit made me understand that Europe it’s a value that needs to be protected with a clear and open action in times like these.

In may 2017 I stood for the Genoa City Council elections, as an independent candidate. Although I have not been elected, I consider that campaign an extraordinary experience, where I met a multitude of new and interesting people of different backgrounds, and I learned much from them. I experienced the enormous potentials that reside in debating with people who think different from me, but also I discovered many errors and limits which affect politics

So far, I have travelled to many countries both in Europe (Britain, France, Scandinavia, Spain, Portugal) and Asia (China, Japan, India). I speak Italian, Greek and English fluently, and I’m currently learning Spanish.

——————

Sono nato a Genova nel 1991.

Pochi anni dopo mi sono trasferito con la mia famiglia ad Atene, in Grecia. Sono cresciuto in un contesto multiculturale europeo e mediterraneo, in un paese fantastico dove, dai tempi di Omero, Occidente ed Oriente si incontrano sulle sponde dell’Egeo. Ho frequentato la Scuola Italiana di Atene, assieme a molti altri studenti che venivano da tutta Europa ed anche oltre.

Sono appassionato di storia e di politica, anche se credo che oggi giorno la politica debba ripartire dai valori e dalla concretezza, a tutti i livelli. Per questo ho deciso di studiare Scienze Politiche presso l’Ateneo genovese e di impegnarmi a fondo nello studio della politologia e della geopolitica.

Negli anni dell’Università ho fatto una bella esperienza da giornalista, presso una testata locale. Nel 2015 ho accettato una sfida e sono andato a lavorare in una start-up di Mumbai, in India. Ho avuto modo di immergermi in una cultura molto distante e diversa dalla nostra. Ricca di storia e di tradizioni, con una società che sta vivendo profondi cambiamenti. Studiare un grande paese emergente come l’India è stata una fonte di ispirazione.

Sono da sempre un convinto europeista. Nel 2016, dopo il disastroso referendum sulla Brexit nel Regno Unito, ho deciso di impegnarmi in prima persona nel Movimento Federalista Europeo. Ho sempre dato per scontato che io e la mia generazione, ricevuta un’Europa pacifica e progredita dai nostri nonni e genitori, avremmo fatto l’Europa federale della solidarietà, del lavoro, dello sviluppo. La Brexit mi ha fatto capire che l’Europa non è ancora un fatto acquisito, che è un valore per cui vale la pena combattere.

Nel maggio 2017 mi sono candidato da indipendente, nella coalizione di centrosinistra, per il Consiglio Comunale di Genova. Nonostante non sia stato eletto, è stata un’esperienza  molto formativa che mi ha permesso di entrare in contatto con tante persone nuove e di conoscere i problemi concreti di una città complessa come Genova. Inoltre ho imparato sul campo come si svolge l’attività politica, le sue enormi potenzialità ma anche gli errori ed i limiti che l’affliggono.

Advertisements